wellness

Le mie TOP 3 pratiche di Self Love// My TOP 3 practices for Self Love

2B9F12A9-F8CB-4C06-9D75-C63ED31518C9.jpeg

Per tanti anni non mi sono voluta bene. In un recente viaggio a casa in Italia, ho ritrovato dei vecchi diari della mia adolescenza e ho riletto pagine e pagine dove esprimevo la mia inadeguatezza, il mio rammarico e la mia insoddisfazione. Avrei voluto abbracciare la Linda di allora e dirle che tutto quello che attraversera’ per trovare un suo  equilibrio, le sfide piu’ difficili e i cambiamenti piu’ drastici, ne varra’ la pena! Una scelta consapevole alla volta e tutti riusciamo ad avvicinarci sempre di piu’ alla felicita’ interiore.

Queste tre pratiche mi hanno aiutato nei momenti piu’ bui per ritrovare un’ ancora nel rispetto e nell’amore verso me stessa ed oggi le voglio condividere con te:


1- Fatti un complimento: rallenta, fai un respiro. Guardati dentro e fuori.

Cosa ti piace di te stessa? Valorizzati. Ci sono stati momenti in cui non vedevo nulla di positivo in me. La mia autostima era sotto i piedi. Se hai difficolta’ a capirlo, chiedilo ad una tua amica fidata o al tuo partner.


2- Medita sul mantra Io sono Puro Amore e Luce.

Metti un timer sul telefono dagli 1 ai 2 min all’inizio e ripeti questo mantra ad occhi chiusi concentrandoti sul punto del cuore. Visualizza una luce brillante espandersi sempre di piu’ ogni volta che ripeti il mantra. Arriva fino ad 11 minuti progressivamente.


3- Fai una posa yoga che ti apre il cuore.

Pratica un backbend oppure anche la posizione del ponte che abbiamo praticato insieme in un’articolo recente. Le posizioni che aprono il cuore e le spalle rilasciano la paura di amarsi e di sentire il nostro potere.
(segui la live del Rise su Instagram e Facebook questo mercoledì per ispirazione)

Ci vediamo sulla Live del The Rise Club alle 21.00 ogni Mercoledi, LOVE!


ENGLISH

For many years, I did not love myself. On a recent trip home to Italy, I found old journals of my adolescence, and I re-read pages and pages where I expressed my inadequacy, my regret and my dissatisfaction. I would have liked to embrace the Linda of that time and tell her that everything she will go through to find her balance, the most difficult challenges and the most drastic changes will be worth it! One conscious choice at a time helps us get closer and closer to inner happiness.

These three practices helped me in the darkest moments to reclaim a respect and love for myself and today I want to share them with you.

1- Give yourself a compliment: slow down, take a breath. Look inside and out.

What do you like about yourself? What do you value? There were times when I saw nothing positive in me. My self-esteem was so low. If you have trouble seeing what is there, ask your trusted friend or your partner. 

2- Meditate on the mantra I am Pure Love and Light.

Put a timer on the phone from 1 to 2 minutes at the beginning and repeat this mantra with your eyes closed focusing on the point of the heart. Visualize a bright light that expands more and more each time you repeat the mantra. Increase the time progressively up to 11 minutes.

3- Do a yoga pose that opens your heart

Practice a backbend or even the position of the bridge that we have practiced together in a recent article. The positions that open the heart and shoulders release the fear of loving each other and feeling our power. (Follow The Rise Club live on Instagram and Facebook this Wednesday for inspiration)

See you on the Live at The Rise Club at 9.00pm every Wednesday, LOVE!

LA #1 TECNICA DI MINDFULNESS // THE #1 MINDFULNESS TECHNIQUE

ITALIANO

Una delle tecniche piu’ utili che ho imparato grazie alla mindfulness, e’ la capacita’ di osservare le mie tendenze.

Quante volte la nostra mente inizia ad accellerare e noi iniziamo a perdere lucidita’ e chiarezza nel nostro obiettivo? Per esempio quando aspettiamo una risposta importante al lavoro o se un’ amica non ci risponde al messaggio oppure se i nostri figli non ci ascoltano e cadiamo nella disperazione! Ti e’ mai successo?!
Immediatamente la nostra attenzione si sposta su quel determinato problema e la nostra mente inizia l’ennesima catena di pensieri deleteri e sensi di colpa. Iniziamo a vedere tutto nero, perdendo la lucidita’ del momento presente e immaginando una serie disastrosa di eventi in cui noi siamo protagoniste, vittime imprigionate nella nostra mente, senza controllo della situazione.

La soluzione yogica a questo comunissimo meccanismo di difesa del nostro sistema nervoso simpatetico, dove ci allarmiamo magari inutilmente, si chiama PRATIPAKSHA BHAVANA ed e’ discussa nel sutra 2.34 di Patanjali: quando disturbati da pensieri negativi, coltivate l’attitudine opposta.  Nella scienza questo concetto e’ stato ripreso con la tecinica di RICONFIGURAZIONE COGNITIVA, che ci lascia una scelta. E se abbiamo una scelta, ci sentiamo in controllo e ci rilassiamo. Capito dove voglio andare?

Sei sempre in controllo della tua mente anche quando ti sembra che tutto ti crolli addosso.

Se la vita ti sorride, apprezzala. Quante volte la gratitudine viene dimenticata nelle situazione belle, ma poi ci rendiamo conto un domani della nostra fortuna- quindi apprezziamo sempre la vita per non avere rimpianti!

E se la vita ti da limoni, fai una limonata :) Il che significa, che puoi sempre prendere le redini della tua felicita’!

Guarda il video qui sotto e fammi sapere che ne pensi e quando hai praticato questo concetto chiave, condividilo con noi nella community del #theRiseClub!

ENGLISH
One of the most useful things I learned thanks to mindfulness is the ability to observe my tendencies.

How often does our mind begin to accelerate and we begin to lose lucidity and clarity of our goal? For example, when we wait for an important response to work or if a friend does not respond to the message or if our children do not listen to us and we fall into despair! Has it ever happened to you?Immediately our attention shifts to that particular problem and our mind starts yet another chain of deleterious thoughts and feelings of guilt. We begin to see everything wrong, losing the lucidity of the present moment and imagining a disastrous series of events in which we are protagonists, victims imprisoned in our mind, without control of the situation.

The yogic solution to this very common defense mechanism of our sympathetic nervous system, where we are perhaps unnecessarily alarmed, is called PRATIPAKSHA BHAVANA and is discussed in Patanjali's sutra 2.34: when disturbed by negative thoughts, cultivate the opposite attitude. In science this concept has been taken up with the COGNITIVE RECONFIGURATION technology, which leaves us with a choice. And if we have a choice, we feel in control and relax. Do you understand where I want to go?

You are always in control of your mind even when it seems to you that everything collapses on you.

If life smiles at you, appreciate it. So often gratitude is forgotten in difficult situations, but lets not forget how lucky we are in every moment so we don’t have regrets!

If life gives you lemons, make lemonade :) Which means you can always take the reins of your happiness!

Watch the video below and let me know what you think. When you've practiced this key concept, share it with us in the #theRiseClub community!

Questo e' il mio segreto anti eta'...// This is my anti age secret...

IMG_0363.jpeg


Da quando ho iniziato a praticare yoga 10 anni fa, c’e’ una domanda che le persone mi fanno costantemente: “ma la pratica aiuta a non invecchiare?”

CERTO che la pratica yoga aiuta! Il segreto anti invecchiamento e’ l’accettare il cambiamento non solo fisico ma anche mentale e cercare di cambiare le abitudini che la nostra mente crea,  perche’ possono diventare una vera e propria prigione.

Ogni giorno e’ diverso sul materassino, perche’ ogni momento e’ diverso e se ci fermiamo ad analizzare il momento presente siamo gia’ nel passato. Ci hai mai pensato? Ogni respiro e’ differente da quello precedente e la pratica cambia perche’ il nostro corpo cambia di giorno in giorno. NOI CAMBIAMO OGNI GIORNO CHE CI PIACCIA O NO!

Yoga, meditazione, fitness e coaching spirituale, sono pratiche indispensabili per la mia esperienza terrena, perche’ mi mantengono ancorata nel momento presente e mi aiutano ad allinearmi con una vibrazione elevata e positiva, eliminando dalla mia vita piano piano tutto cio’ che cattura la mia attenzione ma che non mi aiuta nella mia EVOLUZIONE.

Ecco i miei consigli per sentirti ogni giorno al meglio e navigare il cambiamento, che la maggiorparte delle volte impaurisce e con l’eta che avanza e i mille impegni quotidiani, ci sentiamo che la vita ci succede invece che surfare l’onda:

1- PRATICA YOGA anche 5 minuti.

Voglio fare una piccola sfida con te: se dici a te stessa che non hai avuto tempo oggi di fare la pratica del FLOW ( ho inviato 7 video di pratiche semplici e di massimo 10 minuti- se non le hai lascia la mai qui), svegliati 10 minuti prima e FALLA:) non c’e’ una ricetta magica tutto inizia dalla VOLONTA’. Pensa dove hai perso 10 minuti oggi (messaggiando, guardando tv, procrastinando… lo facciamo tutti hehe!) e recuperali cosi!

2- Analizza la tua situazione

Stai attraversando un periodo di cambiamento? E’ difficile? Cosa ti spaventa? Scrivi in un foglio cio’ che ti fa piu’ paura in quella situazione e il perche’. Possono essere situazione multiple. Lasciati andare. Respira. Nota come quando siamo davvero presenti nel momento tutto rallenta. In fianco scrivi cosa potresti fare per evitare il peggio in quella situazione, anche 1% di azione che potrebbe aiutarti. Ti renderai conto che queste situazioni non sono il peggio, con la giusta visione, sono rimediabili e reversibili.


3- Pratica la MINDFULNESS.

Immagina te stessa nel mare o in un fiume e lasciati andare alla corrente. Nel tuo viaggio scoprirai che cio’ che ti mantiene a galla sei tu e il tuo respiro. Visualizza l’acqua intorno a te, il rumore degli alberi vicino. L’unica cosa che devi fare e’ il rimanere a galla respirando...continua a concentrarti sul respiro. Stai presente. Hai tutte le forze per stare nel flusso. Il cambiamento e’ a volte imprevedibile e difficile da affrontare, ma con la pratica riusciamo a creare un nuovo atteggiamento anche verso l’ignoto. E’ questo il segreto della gioventu’!

ENGLISH

Since I started practicing yoga 10 years ago, the question that people constantly ask me is, “...does yoga practice help you not grow old?”

CERTAINLY yoga practice helps! The secret of anti-aging is to accept not only physical but also mental change and try to change the habits our minds create, because they can become a real prison. Yoga helps us practice healthy habits and maintain a perspective of peace.

Every day is different on the mat, because every moment is different and if we stop to analyze the present moment we are already in the past. Have you ever thought about it? Every breath is different from the previous one and the practice changes because our body changes from day to day. WE CHANGE EVERYDAY WHETHER WE LIKE IT OR NOT!

Yoga, meditation, fitness and spiritual coaching are indispensable practices for my earthly experience, because they keep me anchored in the present moment and help me to align myself with a high and positive vibration, slowly eliminating from my life everything that captures my attention but that does not help me in my EVOLUTION.

With the age persistently advancing through our many daily commitments, we feel that life happens to us instead of surfing the wave. Here are my tips to feel better every day and navigate the change, which most of the time frightens us:

1- PRACTICE YOGA for even 5 minutes.

I want to have a little challenge with you: if you say to yourself that you have not had time today to practice the FLOW (I sent 7 videos of simple practices and maximum 10 minutes - if you haven’t seen them...watch here), wake up 10 min before usual and JUST DO IT:) No magic recipe. Everything starts from your WILLINGNESS. Think about where you lost 10 minutes today (texting, watching TV, procrastinating ... we all do hehe!) And recover them like that.

2- Have a truthful and deep look to your situation.

Are you going through a period of change? It's difficult? What scares you? Write in a sheet what makes you more afraid in that situation and why. There may be multiple situations. Let go. Breathe. Notice how when we are really present in the moment everything slows down.In the side write what you could do to avoid the worst in that situation, even 1% action that could help you.You will realize that these situations are not the worst, with the right vision, they are remediable and reversible.


3- Practice MINDFULNESS.

Imagine yourself in the sea or in a river and let yourself go with the current. In your journey you will discover that what keeps you afloat is you and your breath. View the water around you, the noise of the trees nearby. The only thing you have to do to stay afloat is breathe ... continue to focus on your breathing. You are present. You have all the strength to stay in the flow.

Change is sometimes unpredictable, but with practice we can create a new attitude towards the unknown. This is the secret of youth!

 

Cosa vuol dire vivere nel FLOW e perche' e' essenziale... // What does it mean to live in the flow and why it matters...

IMG_3144.jpeg

E allora com’è andata la prima settimana dell’anno nuovo? Tornati dalle vacanze? Oggi voglio parlarvi del concetto di flow.


Per vivere al meglio dobbiamo essere a allineati con il flusso e la vibrazione della nostra vita.


Questo è un concetto chiave perché specialmente in occidente, pensiamo che il flow funzioni solo quando le cose vanno per il verso giusto e che la vita debba sempre andare come vogliamo noi.


Ma non è così. La vita è fatta di alti e bassi. Stare nel flow significa avere un senso di elasticità mentale, fisica e spirituale che ci porta a stare bene in tutte le occasioni.


Anche quando le cose non vanno proprio per il nostro verso, avere una pratica spirituale e mentale ci aiuta ad affrontare questi momenti.La pratica yoga è una pratica spirituale anche se ci rivolgiamo al corpo: non dimentichiamoci che il nostro corpo fisico riflette tutte le emozioni e che i pensieri che hanno una carica energetica che influenza il corpo fisico.


Con la pratica yoga e il flow possiamo raggiungere contentezza in tutte le situazioni e valutare che i momenti difficili o gli scogli che possiamo incontrare per raggiungere il nostro piattini ci dà forza e ci permettono di sviluppare.


Mi piace pensare che il tappetino yoga è una zona in cui possiamo praticare tutto ciò che affrontiamo nella vita in privato, nel nostro spazio. In questo modo possiamo capirci, conoscerci e avere più consapevolezza di chi siamo, dove andiamo e cosa vogliamo fare della nostra vita.

Il flow può essere considerato una preghiera in movimento. La preghiera non è solo un chiedere qualcosa quando non lo abbiamo, ma è apprezzare il momento presente.


Sono felicissima di poter condividere con te con l’inizio di quest’anno nuovo una pratica di sette giorni Per capire e approfondire il concetto di Flow con lo yoga, l’intenzione e il respiro.


Entra a far parte del club cliccando il bottone qui sotto e iscrivendoti a questo corso essenziale di yoga e dove pratichiamo uno yoga dinamico per tutti livelli e dove ti darò le basi per portare il flusso di energia positiva nella tua vita e vivere al meglio ogni giorno innalzando la tua vibrazione.


ENGLISH

So how was the first week of the new year? Returned from the Holidays? Today I want to talk to you about the concept of flow.

To live better we must be aligned with the flow and vibration of our life.

This is a key concept because especially in the West, we think that the flow works only when things are going right and that life should always go the way we want.

But is not so. Life is made of ups and downs. Being in the flow means having a sense of mental, physical and spiritual flexibility that leads us to feel at peace in all occasions.

Even when things are not right for ourselves, having a spiritual and mental practice helps us to deal with these moments. Yoga practice is a spiritual practice even if we turn to the body: let's not forget that our physical body reflects all the emotions and that thoughts that have an energetic charge that affects the physical body.

With the practice of yoga and flow we can achieve contentment in all situations and evaluate that the difficult moments or the rocks must climb to reach our plateaus give us strength and allow us to develop.

I like to think that the yoga mat is an area in which we can practice everything we face in life in private, in our space. In this way we can understand each other, know each other and have more awareness of who we are, where we go and what we want to do with our lives.

Flow can be considered a prayer in movement. Prayer is not just asking for something when we do not have it, but it is appreciating the moment.

I am delighted to be able to share a seven day practice with you at the beginning of this year. To understand and deepen the concept of Flow with yoga, intention and breath.

 
Privacy Policy