stare bene

Le mie TOP 3 pratiche di Self Love// My TOP 3 practices for Self Love

2B9F12A9-F8CB-4C06-9D75-C63ED31518C9.jpeg

Per tanti anni non mi sono voluta bene. In un recente viaggio a casa in Italia, ho ritrovato dei vecchi diari della mia adolescenza e ho riletto pagine e pagine dove esprimevo la mia inadeguatezza, il mio rammarico e la mia insoddisfazione. Avrei voluto abbracciare la Linda di allora e dirle che tutto quello che attraversera’ per trovare un suo  equilibrio, le sfide piu’ difficili e i cambiamenti piu’ drastici, ne varra’ la pena! Una scelta consapevole alla volta e tutti riusciamo ad avvicinarci sempre di piu’ alla felicita’ interiore.

Queste tre pratiche mi hanno aiutato nei momenti piu’ bui per ritrovare un’ ancora nel rispetto e nell’amore verso me stessa ed oggi le voglio condividere con te:


1- Fatti un complimento: rallenta, fai un respiro. Guardati dentro e fuori.

Cosa ti piace di te stessa? Valorizzati. Ci sono stati momenti in cui non vedevo nulla di positivo in me. La mia autostima era sotto i piedi. Se hai difficolta’ a capirlo, chiedilo ad una tua amica fidata o al tuo partner.


2- Medita sul mantra Io sono Puro Amore e Luce.

Metti un timer sul telefono dagli 1 ai 2 min all’inizio e ripeti questo mantra ad occhi chiusi concentrandoti sul punto del cuore. Visualizza una luce brillante espandersi sempre di piu’ ogni volta che ripeti il mantra. Arriva fino ad 11 minuti progressivamente.


3- Fai una posa yoga che ti apre il cuore.

Pratica un backbend oppure anche la posizione del ponte che abbiamo praticato insieme in un’articolo recente. Le posizioni che aprono il cuore e le spalle rilasciano la paura di amarsi e di sentire il nostro potere.
(segui la live del Rise su Instagram e Facebook questo mercoledì per ispirazione)

Ci vediamo sulla Live del The Rise Club alle 21.00 ogni Mercoledi, LOVE!


ENGLISH

For many years, I did not love myself. On a recent trip home to Italy, I found old journals of my adolescence, and I re-read pages and pages where I expressed my inadequacy, my regret and my dissatisfaction. I would have liked to embrace the Linda of that time and tell her that everything she will go through to find her balance, the most difficult challenges and the most drastic changes will be worth it! One conscious choice at a time helps us get closer and closer to inner happiness.

These three practices helped me in the darkest moments to reclaim a respect and love for myself and today I want to share them with you.

1- Give yourself a compliment: slow down, take a breath. Look inside and out.

What do you like about yourself? What do you value? There were times when I saw nothing positive in me. My self-esteem was so low. If you have trouble seeing what is there, ask your trusted friend or your partner. 

2- Meditate on the mantra I am Pure Love and Light.

Put a timer on the phone from 1 to 2 minutes at the beginning and repeat this mantra with your eyes closed focusing on the point of the heart. Visualize a bright light that expands more and more each time you repeat the mantra. Increase the time progressively up to 11 minutes.

3- Do a yoga pose that opens your heart

Practice a backbend or even the position of the bridge that we have practiced together in a recent article. The positions that open the heart and shoulders release the fear of loving each other and feeling our power. (Follow The Rise Club live on Instagram and Facebook this Wednesday for inspiration)

See you on the Live at The Rise Club at 9.00pm every Wednesday, LOVE!

Cosa vuol dire vivere nel FLOW e perche' e' essenziale... // What does it mean to live in the flow and why it matters...

IMG_3144.jpeg

E allora com’è andata la prima settimana dell’anno nuovo? Tornati dalle vacanze? Oggi voglio parlarvi del concetto di flow.


Per vivere al meglio dobbiamo essere a allineati con il flusso e la vibrazione della nostra vita.


Questo è un concetto chiave perché specialmente in occidente, pensiamo che il flow funzioni solo quando le cose vanno per il verso giusto e che la vita debba sempre andare come vogliamo noi.


Ma non è così. La vita è fatta di alti e bassi. Stare nel flow significa avere un senso di elasticità mentale, fisica e spirituale che ci porta a stare bene in tutte le occasioni.


Anche quando le cose non vanno proprio per il nostro verso, avere una pratica spirituale e mentale ci aiuta ad affrontare questi momenti.La pratica yoga è una pratica spirituale anche se ci rivolgiamo al corpo: non dimentichiamoci che il nostro corpo fisico riflette tutte le emozioni e che i pensieri che hanno una carica energetica che influenza il corpo fisico.


Con la pratica yoga e il flow possiamo raggiungere contentezza in tutte le situazioni e valutare che i momenti difficili o gli scogli che possiamo incontrare per raggiungere il nostro piattini ci dà forza e ci permettono di sviluppare.


Mi piace pensare che il tappetino yoga è una zona in cui possiamo praticare tutto ciò che affrontiamo nella vita in privato, nel nostro spazio. In questo modo possiamo capirci, conoscerci e avere più consapevolezza di chi siamo, dove andiamo e cosa vogliamo fare della nostra vita.

Il flow può essere considerato una preghiera in movimento. La preghiera non è solo un chiedere qualcosa quando non lo abbiamo, ma è apprezzare il momento presente.


Sono felicissima di poter condividere con te con l’inizio di quest’anno nuovo una pratica di sette giorni Per capire e approfondire il concetto di Flow con lo yoga, l’intenzione e il respiro.


Entra a far parte del club cliccando il bottone qui sotto e iscrivendoti a questo corso essenziale di yoga e dove pratichiamo uno yoga dinamico per tutti livelli e dove ti darò le basi per portare il flusso di energia positiva nella tua vita e vivere al meglio ogni giorno innalzando la tua vibrazione.


ENGLISH

So how was the first week of the new year? Returned from the Holidays? Today I want to talk to you about the concept of flow.

To live better we must be aligned with the flow and vibration of our life.

This is a key concept because especially in the West, we think that the flow works only when things are going right and that life should always go the way we want.

But is not so. Life is made of ups and downs. Being in the flow means having a sense of mental, physical and spiritual flexibility that leads us to feel at peace in all occasions.

Even when things are not right for ourselves, having a spiritual and mental practice helps us to deal with these moments. Yoga practice is a spiritual practice even if we turn to the body: let's not forget that our physical body reflects all the emotions and that thoughts that have an energetic charge that affects the physical body.

With the practice of yoga and flow we can achieve contentment in all situations and evaluate that the difficult moments or the rocks must climb to reach our plateaus give us strength and allow us to develop.

I like to think that the yoga mat is an area in which we can practice everything we face in life in private, in our space. In this way we can understand each other, know each other and have more awareness of who we are, where we go and what we want to do with our lives.

Flow can be considered a prayer in movement. Prayer is not just asking for something when we do not have it, but it is appreciating the moment.

I am delighted to be able to share a seven day practice with you at the beginning of this year. To understand and deepen the concept of Flow with yoga, intention and breath.

 
Privacy Policy