corpo

Il corpo e' un tempio: pratiche di accettazione e guarigione del tuo corpo// Your body is a temple: practices to accept and heal your body

ITALIANO

Parliamoci chiaro: quando diciamo di onorare il nostro corpo cosa intendiamo?

Quante volte abbiamo sentito la frase: il corpo e’ un tempio, anche prima che diventassimo yogi e yogini, imprenditrici spirituali e appassionate di wellness.

Poi un giorno questo concetto ha cliccato! Per me e’ stato il momento in cui ho deciso che il mio disordine alimentare doveva smetterla di rovinarmi la vita. Non e’ stato un taglio drastico, perche’ ormai si sa, che quando si ha una malattia di dipendenza che sia cibo, immagine, sostanze tossiche, fumo, zucchero, alcohol, sesso e quant’altro, dietro c’e’ un problema piu’ profondo che richiede un percorso guidato per riequilibrare la mente, ma anche lo spirito e di sicuro acquistare un bel po’ di autostima.

Ci sono poi tantissimi livelli da affrontare ed esplorare nel cammino di guargione interiore ed  esteriore ( inutile dirti che le due cose sono connesse, ormai non e’ piu’ un segreto ;) ed avere dei professionisti,un team personale - dipende dove sei nella tua guarigione- che ti aiuti e’ fondamentale!

E poi non so se ti e’ sfuggito questo particolare, ma in realta’ ’una volta  iniziato questo percorso non termina piu’:) e questo perche’? Perche’ possiamo sempre ricaderci e se inizi pensando di essere il “paziente” perfetto, allora devi lasciare andare anche questa di dipendenza…

Se queste sono le premesse chi me lo fa fare puoi dire tu? E’ semplice: la voglia di stare bene.

Parliamoci chiaro my friend: se sei dipendente da qualcosa oppure hai dei limiti e paure che non riesci a superare che ti fanno agire in modo distruttivo, oppure continui a giudicare  aspetti di stesso che potrebbero essere migliori, ma non fai nulla per cambiare, allora c’e’ qualcosa che non ti fa stare sereno ed invece di vedere il tuo corpo come un tempio lo vedi come una discarica!

Che fare?

1-COLTIVA LA BUONA VOLONTA’: nota che non ho usato la parola FORZA.

Non c’e’ forza che resiste la BONTA’ e la volonta’ di vederti dentro e fuori con compassione e perdono, non chiudendo gli occhi, e’ cio’ che ti da la forza per continuare nel tuo percorso

2- AFFIDATI AL TUO TEAM DI SUPPORTO: terapeuta, insegnante di yoga, nutrizionista, team di angeli e spiriti che ti supportano nel tuo percorso sono alcune delle fonti da cui puoi imparare a prenderti davvero cura di te.

Per non parlare di te stesso: sei  tu il tu piu’ grande insegnante. Inizia ad ascoltare il tuo corpo! Cosa ti dice? Come ti parla? Ricorda che come parli al tuo corpo, lui ti risponde… stay soft! E soprattutto che azioni prendi durante il giorno quando sai che tutto questo ti supporta?

3- CREA DEI RITUALI DI BENESSERE:

oli essenziali ( ecco qui il mio link), vitamine, pratiche di fitness, yoga, meditazione (se ti interessa ricevi le 4 pratiche gratuite del mio metodo completo di salute e benessere the Rise club) , bagni di luce, bagni di foresta, bagni con sali e tanta bellezza… circondati di cose belle!

4- CUCINA i tuoi pasti: quante volte mangi fuori o vai al ristorante in una settimana?

Ci metti del colore di verdure di stagione, semi, noci e nocciole nel tuo piatto oppure la pasta e il pane sono in predominanza? A cosa pensi quando cucini?

5- RINGRAZIA IL TUO CORPO  che continua a cambiare e che ti e’ stato dato in questo universo, ora, adesso!

La scienza e la spiritualita’ hanno trovato un campo in comune: la fisica quantistica. Nulla e’ fermo, siamo un flow, e proprio per  questo abbiamo la possibilita’ di creare la nostra realta’ ogni giorno in modo diverso, ad un’ alta vibrazione.  Abbiamo sempre un’ opportunita’ di rinascita!

C’e’ una ragione per cui tu sei qui. Il tuo corpo e’ il mezzo per cui riesci a fare tutto cio’ che  fai.

Apprezzare il proprio corpo e’ importantissimo, invece di accorgersene solo quando qualcosa non va.

ENGLISH

What does honoring the body has to do with wellness? Everything!

How many times have we heard the phrase, “The body is a temple.” Maybe even before we became yogis and yogini, spiritual entrepreneurs and wellness enthusiasts.

Then one day this concept clicked! For me it was the moment when I decided that my eating disorder had to stop ruining my life. It was a deep journey of healing that involved many different layers of myself.

By now, we know that when there is an addictive disease related to food, image, toxic substances, smoke, sugar, alcohol, sex and so on, there are deeper problems that require a guided path to rebalance the mind and spirit with a lot of self-worth work.

There are so many levels to be faced and explored in the journey of internal and external healing (needless to say that the two things are totally connected) and to have professionals that helps you is essential especially if you just started your healing journey.

Once you start on this route, it never ends :) and why? Because healing is an endless journey, and if you start thinking about being the perfect "patient" or achieving a specific goal, then you have to let go of that addiction too ...

If these are the premises, so why do it ? It's simple: to feel good and happy!

Let's face it my friend: if you are addicted to something or you have limits and fears that you can't overcome that make you act destructively, or you continue to judge what could be better, but you do nothing to change, then something does not make you feel serene. Instead of seeing your body as a temple you see it as a dump!

What to do?

1-CULTIVATE THE WILLINGNESS TO HEAL: note that I did not use the word FORCE.

There is no strength that resists the goodness and the willingness to look inside and outside ourselves with compassion and forgiveness, without closing down. That is what gives the momentum to continue your evolution path.

2- TRUST YOUR SUPPORT TEAM: therapists, yoga teachers, nutritionists, the team of angels and spirits who support you on your journey are some of the sources from which you can learn to really take care of yourself.

Not to mention you my friend! You are your greatest teacher. Start listening to your body! What does she say to you? How does she talk to you? Remember that as you talk to your body, she answers you ... stay soft! And above all, what actions do you take during the day when you know that all this supports you?

3- CREATE WELLNESS RITUALS:

essential oils (here is my link), vitamins, fitness practices, yoga, meditation (if you are interested in receiving the 4 practices of my complete health and wellness method the Rise club), baths of light, forest baths, baths with salts and so much beauty ... surrounded by beautiful things!

4- COOK your meals: how often do you eat a home cooked meal? How many times do you go to a restaurant in a week?

Do you have colors on your plate from seasonal vegetables, seeds, nuts or do pasta and bread predominate the all dish? What do you think about when you cook?

5- THANK YOUR BODY that continues to change and has been given to you in this universe, now!

Science and spirituality have found a common field: quantum physics. Nothing is still, we are a flow, and for this reason we have the possibility for creating our reality every day in a different way, at a high vibration. We always have a chance of rebirth!

There is the reason why you are here. Your body is the means by which you can do everything you do.

Appreciating one's body is very important instead of noticing it only when something is going wrong with it. I hope I can help you get back in touch with yourself.

3 semplici PRATICHE per ACCETTARE il proprio CORPO//3 PRACTICES to accept YOUR BODY

NON SI PUO’ GUARIRE UN CORPO CHE SI ODIA

Affrontiamo oggi un tema che tocca diversi aspetti umani: il PIACERSI e l’ACCETTAZIONE. Questi sono argomenti fondamentali dello yoga.

Voglio che tu sia onesto con te stesso: quante volte ti sei guardato allo specchio con amore?

Quante volte hai visto te stesso per quello che sei davvero? Quando sei felice o quando sei giu’ di morale, come giudichi il tuo corpo?

Mi sono fatta queste domande tante volte ed di sicuro la connessione corpo, mente e spirito e’ una degli elementi fondamentali per vivere una vita serena.

Nella mia ricerca e studio della pratica yoga, ho imparato ad osservare come il mondo esterno e’ interconnesso con il nostro mondo interno e come tutte le azioni che facciamo durante il giorno ci danno o ci tolgono energia.

Molte persone si accorgono del proprio corpo solo quando c’e’ qualcosa che non va, lamentandosi, invece di creare uno spazio sicuro per la guarigione di se stessi. Questo tipo di atteggiamento preclude qualsiasi tipo di guarigione.

NON SI PUO’ CURARE UN CORPO CHE SI ODIA,  perche’ se tutto nasce dall’intenzione allora concordiamo con il fatto che il disprezzo del proprio corpo, la continua autocritica che parte da uno sguardo allo specchio di troppo e  il giudicarsi inadeguati, non fanno altro che AUMENTARE il disagio e di sicuro non portano una situazione piacevole e di guarigione della nostra sfera psicofisica ed emotiva.


Oggi ti voglio dare 3 PRATICHE che possono aiutarti ad accettare il tuo CORPO:

1- SVILUPPA L’ ABILITA’ DI SENTIRE IL TUO CORPO: letteralmente tocca il tuo corpo.Il tuo viso, la tua pancia, le tue gambe... Datti un auto massaggio e ritorna nel tuo corpo. Questa e’ una pratica che insegno nelle mie classi per risorgere nel proprio corpo. Nota: all’inizio ti potra’ sembrare strano. Cerca di toccare le parti del tuo corpo che non ti piacciono con piu’ lentezza e amore. Per un massaggio ti suggerisco gli oli essenziali di Lavanda e Aroma touch di doterra che puoi comprare con questo link    https://www.doterra.com/US/en/site/lindagastaldello

2- PARLATI CON AMORE: nota i tuoi pensieri e le voci all’interno della tua testa. Chi sono? Come si rivolgono al tuo corpo? Cosa dicono? Rivolgiti al tuo corpo con amore: parla ad alta voce a te stessa per esempio: pancia ti voglio bene, capisco che quando mangio ti gonfi ma poi grazie alla digestione ritorni come prima, grazie per gli organi che prendono le sostanze dal cibo e lo tramutano in energi. Ti voglio bene pancia, scusami se a volte ti ho trascurata o criticata. Ora sono piu’ paziente con te...

3- NON COMPARARTI, AGISCI:  viviamo nell’era del social media e i nostri canali di percezione sono piu’ che mai sfasati da filtri sui social media, photoshop e l’ansia da prestazione. Quanto tempo spendi al giorno a compararti con altri? E’ irreale: non sappiamo il tempo e l’evoluzione della persona a cui ci compariamo.  Facciamo un’azione CONCRETA che ci porti alla nostra realizzazione e accettazione.

Spero che queste semplici pratiche di accettazione ti aiutino a considerati come se tu fossi la tua migliore amica.

Fammi sapere se ti aiutano, lascia un commento per condividere i tuoi pensieri e iscriviti alla mia Newsletter, non te ne pentirai!


YOU CAN’T HEAL IF YOU HATE YOUR BODY

Today we face a theme that touches on a main human challange: Self ACCEPTANCE, a fundamental topic for self love.

Be honest: how many times have you looked at yourself in the mirror with love?How many times have you seen yourself for what you really are? When you're happy or when you're feeling down, how do you judge your body?

I have asked myself those questions many times and for sure the connection body, mind and spirit is one of the fundamental elements for living a content life.

As a yoga students a practitioner, I learned to observe how the external world is interconnected with our internal world and how all the actions we do during the day give us or take away our energy.

Many people notice their body only when something is wrong with it,  complaining, instead of creating a safe space for self healing. This type of attitude precludes any kind of real healing.


YOU CAN NOT HEAL A BODY THAT YOU HATE, because if everything comes from the intention we can agree with the fact that the continuous self-criticism that starts from looking in the mirror a bit too long, the inadequate judgment, does nothing but INCREASE the discomfort and certainly does not bring a pleasant state for into our psychophysical and emotional sphere.


I want to give you  3 SIMPLE PRACTICES that can help you discover and accept your body, so you can start the real healing.

1- DEVELOP THE ABILITY TO FEEL YOUR BODY: literally touch your body. Your face, your tummy, your legs ... Give yourself a massage and go back into your body. This is a practice that I teach in my classes to RISE in one's body. Note: at first it may seem strange to you. Try to touch the parts of your body that you do not like with slowness and love. I also suggest you use the essential oils of Lavender and Aroma touch of doterra that you can buy through this link https://www.doterra.com/US/en/site/lindagastaldello.

2- SPEAKING WITH LOVE: note your thoughts and voices inside your head. Who are they? How do they appeal to your body? What they say? Talk nicely to your body: speak aloud to yourself for example: belly I love you, I understand that when I eat you get swollen but then thanks to the digestion you come back as before, thanks to the organs that take substances from food and they turn it into energy. I love you belly, I'm sorry if sometimes I neglected or criticized you. Now I'm more patient with you ...

3- DO NOT COMPARE, ACT: we live in the social media age and our channels are more than ever displaced by filters on social media, photoshop and  that creates performance anxiety. How much time do you spend a day comparing with others? It is unreal: we do not know the time and the evolution of the person we are comparing ourselves to. Instead let’s make a CONCRETE action, that  can lead us to our realization and acceptance of the body.


I hope those simple acceptance practices will help you to consider yourself as if you were your best friend.



Let me know if they help you further and  leave a comment to share your thoughts and subscribe to my Newsletter, you will not regret it!




 
Privacy Policy