SELF HELP

Il corpo e' un tempio: pratiche di accettazione e guarigione del tuo corpo// Your body is a temple: practices to accept and heal your body

ITALIANO

Parliamoci chiaro: quando diciamo di onorare il nostro corpo cosa intendiamo?

Quante volte abbiamo sentito la frase: il corpo e’ un tempio, anche prima che diventassimo yogi e yogini, imprenditrici spirituali e appassionate di wellness.

Poi un giorno questo concetto ha cliccato! Per me e’ stato il momento in cui ho deciso che il mio disordine alimentare doveva smetterla di rovinarmi la vita. Non e’ stato un taglio drastico, perche’ ormai si sa, che quando si ha una malattia di dipendenza che sia cibo, immagine, sostanze tossiche, fumo, zucchero, alcohol, sesso e quant’altro, dietro c’e’ un problema piu’ profondo che richiede un percorso guidato per riequilibrare la mente, ma anche lo spirito e di sicuro acquistare un bel po’ di autostima.

Ci sono poi tantissimi livelli da affrontare ed esplorare nel cammino di guargione interiore ed  esteriore ( inutile dirti che le due cose sono connesse, ormai non e’ piu’ un segreto ;) ed avere dei professionisti,un team personale - dipende dove sei nella tua guarigione- che ti aiuti e’ fondamentale!

E poi non so se ti e’ sfuggito questo particolare, ma in realta’ ’una volta  iniziato questo percorso non termina piu’:) e questo perche’? Perche’ possiamo sempre ricaderci e se inizi pensando di essere il “paziente” perfetto, allora devi lasciare andare anche questa di dipendenza…

Se queste sono le premesse chi me lo fa fare puoi dire tu? E’ semplice: la voglia di stare bene.

Parliamoci chiaro my friend: se sei dipendente da qualcosa oppure hai dei limiti e paure che non riesci a superare che ti fanno agire in modo distruttivo, oppure continui a giudicare  aspetti di stesso che potrebbero essere migliori, ma non fai nulla per cambiare, allora c’e’ qualcosa che non ti fa stare sereno ed invece di vedere il tuo corpo come un tempio lo vedi come una discarica!

Che fare?

1-COLTIVA LA BUONA VOLONTA’: nota che non ho usato la parola FORZA.

Non c’e’ forza che resiste la BONTA’ e la volonta’ di vederti dentro e fuori con compassione e perdono, non chiudendo gli occhi, e’ cio’ che ti da la forza per continuare nel tuo percorso

2- AFFIDATI AL TUO TEAM DI SUPPORTO: terapeuta, insegnante di yoga, nutrizionista, team di angeli e spiriti che ti supportano nel tuo percorso sono alcune delle fonti da cui puoi imparare a prenderti davvero cura di te.

Per non parlare di te stesso: sei  tu il tu piu’ grande insegnante. Inizia ad ascoltare il tuo corpo! Cosa ti dice? Come ti parla? Ricorda che come parli al tuo corpo, lui ti risponde… stay soft! E soprattutto che azioni prendi durante il giorno quando sai che tutto questo ti supporta?

3- CREA DEI RITUALI DI BENESSERE:

oli essenziali ( ecco qui il mio link), vitamine, pratiche di fitness, yoga, meditazione (se ti interessa ricevi le 4 pratiche gratuite del mio metodo completo di salute e benessere the Rise club) , bagni di luce, bagni di foresta, bagni con sali e tanta bellezza… circondati di cose belle!

4- CUCINA i tuoi pasti: quante volte mangi fuori o vai al ristorante in una settimana?

Ci metti del colore di verdure di stagione, semi, noci e nocciole nel tuo piatto oppure la pasta e il pane sono in predominanza? A cosa pensi quando cucini?

5- RINGRAZIA IL TUO CORPO  che continua a cambiare e che ti e’ stato dato in questo universo, ora, adesso!

La scienza e la spiritualita’ hanno trovato un campo in comune: la fisica quantistica. Nulla e’ fermo, siamo un flow, e proprio per  questo abbiamo la possibilita’ di creare la nostra realta’ ogni giorno in modo diverso, ad un’ alta vibrazione.  Abbiamo sempre un’ opportunita’ di rinascita!

C’e’ una ragione per cui tu sei qui. Il tuo corpo e’ il mezzo per cui riesci a fare tutto cio’ che  fai.

Apprezzare il proprio corpo e’ importantissimo, invece di accorgersene solo quando qualcosa non va.

ENGLISH

What does honoring the body has to do with wellness? Everything!

How many times have we heard the phrase, “The body is a temple.” Maybe even before we became yogis and yogini, spiritual entrepreneurs and wellness enthusiasts.

Then one day this concept clicked! For me it was the moment when I decided that my eating disorder had to stop ruining my life. It was a deep journey of healing that involved many different layers of myself.

By now, we know that when there is an addictive disease related to food, image, toxic substances, smoke, sugar, alcohol, sex and so on, there are deeper problems that require a guided path to rebalance the mind and spirit with a lot of self-worth work.

There are so many levels to be faced and explored in the journey of internal and external healing (needless to say that the two things are totally connected) and to have professionals that helps you is essential especially if you just started your healing journey.

Once you start on this route, it never ends :) and why? Because healing is an endless journey, and if you start thinking about being the perfect "patient" or achieving a specific goal, then you have to let go of that addiction too ...

If these are the premises, so why do it ? It's simple: to feel good and happy!

Let's face it my friend: if you are addicted to something or you have limits and fears that you can't overcome that make you act destructively, or you continue to judge what could be better, but you do nothing to change, then something does not make you feel serene. Instead of seeing your body as a temple you see it as a dump!

What to do?

1-CULTIVATE THE WILLINGNESS TO HEAL: note that I did not use the word FORCE.

There is no strength that resists the goodness and the willingness to look inside and outside ourselves with compassion and forgiveness, without closing down. That is what gives the momentum to continue your evolution path.

2- TRUST YOUR SUPPORT TEAM: therapists, yoga teachers, nutritionists, the team of angels and spirits who support you on your journey are some of the sources from which you can learn to really take care of yourself.

Not to mention you my friend! You are your greatest teacher. Start listening to your body! What does she say to you? How does she talk to you? Remember that as you talk to your body, she answers you ... stay soft! And above all, what actions do you take during the day when you know that all this supports you?

3- CREATE WELLNESS RITUALS:

essential oils (here is my link), vitamins, fitness practices, yoga, meditation (if you are interested in receiving the 4 practices of my complete health and wellness method the Rise club), baths of light, forest baths, baths with salts and so much beauty ... surrounded by beautiful things!

4- COOK your meals: how often do you eat a home cooked meal? How many times do you go to a restaurant in a week?

Do you have colors on your plate from seasonal vegetables, seeds, nuts or do pasta and bread predominate the all dish? What do you think about when you cook?

5- THANK YOUR BODY that continues to change and has been given to you in this universe, now!

Science and spirituality have found a common field: quantum physics. Nothing is still, we are a flow, and for this reason we have the possibility for creating our reality every day in a different way, at a high vibration. We always have a chance of rebirth!

There is the reason why you are here. Your body is the means by which you can do everything you do.

Appreciating one's body is very important instead of noticing it only when something is going wrong with it. I hope I can help you get back in touch with yourself.

LA #1 TECNICA DI MINDFULNESS // THE #1 MINDFULNESS TECHNIQUE

ITALIANO

Una delle tecniche piu’ utili che ho imparato grazie alla mindfulness, e’ la capacita’ di osservare le mie tendenze.

Quante volte la nostra mente inizia ad accellerare e noi iniziamo a perdere lucidita’ e chiarezza nel nostro obiettivo? Per esempio quando aspettiamo una risposta importante al lavoro o se un’ amica non ci risponde al messaggio oppure se i nostri figli non ci ascoltano e cadiamo nella disperazione! Ti e’ mai successo?!
Immediatamente la nostra attenzione si sposta su quel determinato problema e la nostra mente inizia l’ennesima catena di pensieri deleteri e sensi di colpa. Iniziamo a vedere tutto nero, perdendo la lucidita’ del momento presente e immaginando una serie disastrosa di eventi in cui noi siamo protagoniste, vittime imprigionate nella nostra mente, senza controllo della situazione.

La soluzione yogica a questo comunissimo meccanismo di difesa del nostro sistema nervoso simpatetico, dove ci allarmiamo magari inutilmente, si chiama PRATIPAKSHA BHAVANA ed e’ discussa nel sutra 2.34 di Patanjali: quando disturbati da pensieri negativi, coltivate l’attitudine opposta.  Nella scienza questo concetto e’ stato ripreso con la tecinica di RICONFIGURAZIONE COGNITIVA, che ci lascia una scelta. E se abbiamo una scelta, ci sentiamo in controllo e ci rilassiamo. Capito dove voglio andare?

Sei sempre in controllo della tua mente anche quando ti sembra che tutto ti crolli addosso.

Se la vita ti sorride, apprezzala. Quante volte la gratitudine viene dimenticata nelle situazione belle, ma poi ci rendiamo conto un domani della nostra fortuna- quindi apprezziamo sempre la vita per non avere rimpianti!

E se la vita ti da limoni, fai una limonata :) Il che significa, che puoi sempre prendere le redini della tua felicita’!

Guarda il video qui sotto e fammi sapere che ne pensi e quando hai praticato questo concetto chiave, condividilo con noi nella community del #theRiseClub!

ENGLISH
One of the most useful things I learned thanks to mindfulness is the ability to observe my tendencies.

How often does our mind begin to accelerate and we begin to lose lucidity and clarity of our goal? For example, when we wait for an important response to work or if a friend does not respond to the message or if our children do not listen to us and we fall into despair! Has it ever happened to you?Immediately our attention shifts to that particular problem and our mind starts yet another chain of deleterious thoughts and feelings of guilt. We begin to see everything wrong, losing the lucidity of the present moment and imagining a disastrous series of events in which we are protagonists, victims imprisoned in our mind, without control of the situation.

The yogic solution to this very common defense mechanism of our sympathetic nervous system, where we are perhaps unnecessarily alarmed, is called PRATIPAKSHA BHAVANA and is discussed in Patanjali's sutra 2.34: when disturbed by negative thoughts, cultivate the opposite attitude. In science this concept has been taken up with the COGNITIVE RECONFIGURATION technology, which leaves us with a choice. And if we have a choice, we feel in control and relax. Do you understand where I want to go?

You are always in control of your mind even when it seems to you that everything collapses on you.

If life smiles at you, appreciate it. So often gratitude is forgotten in difficult situations, but lets not forget how lucky we are in every moment so we don’t have regrets!

If life gives you lemons, make lemonade :) Which means you can always take the reins of your happiness!

Watch the video below and let me know what you think. When you've practiced this key concept, share it with us in the #theRiseClub community!

Privacy Policy