Questo e' il mio segreto anti eta'...// This is my anti age secret...

IMG_0363.jpeg


Da quando ho iniziato a praticare yoga 10 anni fa, c’e’ una domanda che le persone mi fanno costantemente: “ma la pratica aiuta a non invecchiare?”

CERTO che la pratica yoga aiuta! Il segreto anti invecchiamento e’ l’accettare il cambiamento non solo fisico ma anche mentale e cercare di cambiare le abitudini che la nostra mente crea,  perche’ possono diventare una vera e propria prigione.

Ogni giorno e’ diverso sul materassino, perche’ ogni momento e’ diverso e se ci fermiamo ad analizzare il momento presente siamo gia’ nel passato. Ci hai mai pensato? Ogni respiro e’ differente da quello precedente e la pratica cambia perche’ il nostro corpo cambia di giorno in giorno. NOI CAMBIAMO OGNI GIORNO CHE CI PIACCIA O NO!

Yoga, meditazione, fitness e coaching spirituale, sono pratiche indispensabili per la mia esperienza terrena, perche’ mi mantengono ancorata nel momento presente e mi aiutano ad allinearmi con una vibrazione elevata e positiva, eliminando dalla mia vita piano piano tutto cio’ che cattura la mia attenzione ma che non mi aiuta nella mia EVOLUZIONE.

Ecco i miei consigli per sentirti ogni giorno al meglio e navigare il cambiamento, che la maggiorparte delle volte impaurisce e con l’eta che avanza e i mille impegni quotidiani, ci sentiamo che la vita ci succede invece che surfare l’onda:

1- PRATICA YOGA anche 5 minuti.

Voglio fare una piccola sfida con te: se dici a te stessa che non hai avuto tempo oggi di fare la pratica del FLOW ( ho inviato 7 video di pratiche semplici e di massimo 10 minuti- se non le hai lascia la mai qui), svegliati 10 minuti prima e FALLA:) non c’e’ una ricetta magica tutto inizia dalla VOLONTA’. Pensa dove hai perso 10 minuti oggi (messaggiando, guardando tv, procrastinando… lo facciamo tutti hehe!) e recuperali cosi!

2- Analizza la tua situazione

Stai attraversando un periodo di cambiamento? E’ difficile? Cosa ti spaventa? Scrivi in un foglio cio’ che ti fa piu’ paura in quella situazione e il perche’. Possono essere situazione multiple. Lasciati andare. Respira. Nota come quando siamo davvero presenti nel momento tutto rallenta. In fianco scrivi cosa potresti fare per evitare il peggio in quella situazione, anche 1% di azione che potrebbe aiutarti. Ti renderai conto che queste situazioni non sono il peggio, con la giusta visione, sono rimediabili e reversibili.


3- Pratica la MINDFULNESS.

Immagina te stessa nel mare o in un fiume e lasciati andare alla corrente. Nel tuo viaggio scoprirai che cio’ che ti mantiene a galla sei tu e il tuo respiro. Visualizza l’acqua intorno a te, il rumore degli alberi vicino. L’unica cosa che devi fare e’ il rimanere a galla respirando...continua a concentrarti sul respiro. Stai presente. Hai tutte le forze per stare nel flusso. Il cambiamento e’ a volte imprevedibile e difficile da affrontare, ma con la pratica riusciamo a creare un nuovo atteggiamento anche verso l’ignoto. E’ questo il segreto della gioventu’!

ENGLISH

Since I started practicing yoga 10 years ago, the question that people constantly ask me is, “...does yoga practice help you not grow old?”

CERTAINLY yoga practice helps! The secret of anti-aging is to accept not only physical but also mental change and try to change the habits our minds create, because they can become a real prison. Yoga helps us practice healthy habits and maintain a perspective of peace.

Every day is different on the mat, because every moment is different and if we stop to analyze the present moment we are already in the past. Have you ever thought about it? Every breath is different from the previous one and the practice changes because our body changes from day to day. WE CHANGE EVERYDAY WHETHER WE LIKE IT OR NOT!

Yoga, meditation, fitness and spiritual coaching are indispensable practices for my earthly experience, because they keep me anchored in the present moment and help me to align myself with a high and positive vibration, slowly eliminating from my life everything that captures my attention but that does not help me in my EVOLUTION.

With the age persistently advancing through our many daily commitments, we feel that life happens to us instead of surfing the wave. Here are my tips to feel better every day and navigate the change, which most of the time frightens us:

1- PRACTICE YOGA for even 5 minutes.

I want to have a little challenge with you: if you say to yourself that you have not had time today to practice the FLOW (I sent 7 videos of simple practices and maximum 10 minutes - if you haven’t seen them...watch here), wake up 10 min before usual and JUST DO IT:) No magic recipe. Everything starts from your WILLINGNESS. Think about where you lost 10 minutes today (texting, watching TV, procrastinating ... we all do hehe!) And recover them like that.

2- Have a truthful and deep look to your situation.

Are you going through a period of change? It's difficult? What scares you? Write in a sheet what makes you more afraid in that situation and why. There may be multiple situations. Let go. Breathe. Notice how when we are really present in the moment everything slows down.In the side write what you could do to avoid the worst in that situation, even 1% action that could help you.You will realize that these situations are not the worst, with the right vision, they are remediable and reversible.


3- Practice MINDFULNESS.

Imagine yourself in the sea or in a river and let yourself go with the current. In your journey you will discover that what keeps you afloat is you and your breath. View the water around you, the noise of the trees nearby. The only thing you have to do to stay afloat is breathe ... continue to focus on your breathing. You are present. You have all the strength to stay in the flow.

Change is sometimes unpredictable, but with practice we can create a new attitude towards the unknown. This is the secret of youth!

 

Cosa vuol dire vivere nel FLOW e perche' e' essenziale... // What does it mean to live in the flow and why it matters...

IMG_3144.jpeg

E allora com’è andata la prima settimana dell’anno nuovo? Tornati dalle vacanze? Oggi voglio parlarvi del concetto di flow.


Per vivere al meglio dobbiamo essere a allineati con il flusso e la vibrazione della nostra vita.


Questo è un concetto chiave perché specialmente in occidente, pensiamo che il flow funzioni solo quando le cose vanno per il verso giusto e che la vita debba sempre andare come vogliamo noi.


Ma non è così. La vita è fatta di alti e bassi. Stare nel flow significa avere un senso di elasticità mentale, fisica e spirituale che ci porta a stare bene in tutte le occasioni.


Anche quando le cose non vanno proprio per il nostro verso, avere una pratica spirituale e mentale ci aiuta ad affrontare questi momenti.La pratica yoga è una pratica spirituale anche se ci rivolgiamo al corpo: non dimentichiamoci che il nostro corpo fisico riflette tutte le emozioni e che i pensieri che hanno una carica energetica che influenza il corpo fisico.


Con la pratica yoga e il flow possiamo raggiungere contentezza in tutte le situazioni e valutare che i momenti difficili o gli scogli che possiamo incontrare per raggiungere il nostro piattini ci dà forza e ci permettono di sviluppare.


Mi piace pensare che il tappetino yoga è una zona in cui possiamo praticare tutto ciò che affrontiamo nella vita in privato, nel nostro spazio. In questo modo possiamo capirci, conoscerci e avere più consapevolezza di chi siamo, dove andiamo e cosa vogliamo fare della nostra vita.

Il flow può essere considerato una preghiera in movimento. La preghiera non è solo un chiedere qualcosa quando non lo abbiamo, ma è apprezzare il momento presente.


Sono felicissima di poter condividere con te con l’inizio di quest’anno nuovo una pratica di sette giorni Per capire e approfondire il concetto di Flow con lo yoga, l’intenzione e il respiro.


Entra a far parte del club cliccando il bottone qui sotto e iscrivendoti a questo corso essenziale di yoga e dove pratichiamo uno yoga dinamico per tutti livelli e dove ti darò le basi per portare il flusso di energia positiva nella tua vita e vivere al meglio ogni giorno innalzando la tua vibrazione.


ENGLISH

So how was the first week of the new year? Returned from the Holidays? Today I want to talk to you about the concept of flow.

To live better we must be aligned with the flow and vibration of our life.

This is a key concept because especially in the West, we think that the flow works only when things are going right and that life should always go the way we want.

But is not so. Life is made of ups and downs. Being in the flow means having a sense of mental, physical and spiritual flexibility that leads us to feel at peace in all occasions.

Even when things are not right for ourselves, having a spiritual and mental practice helps us to deal with these moments. Yoga practice is a spiritual practice even if we turn to the body: let's not forget that our physical body reflects all the emotions and that thoughts that have an energetic charge that affects the physical body.

With the practice of yoga and flow we can achieve contentment in all situations and evaluate that the difficult moments or the rocks must climb to reach our plateaus give us strength and allow us to develop.

I like to think that the yoga mat is an area in which we can practice everything we face in life in private, in our space. In this way we can understand each other, know each other and have more awareness of who we are, where we go and what we want to do with our lives.

Flow can be considered a prayer in movement. Prayer is not just asking for something when we do not have it, but it is appreciating the moment.

I am delighted to be able to share a seven day practice with you at the beginning of this year. To understand and deepen the concept of Flow with yoga, intention and breath.

 

Come fare CHIAREZZA con l'anno nuovo: 3 pratiche essenziali// How to invite CLARITY with the New Year: 3 essential practices

IMG_0271.jpeg

ITALIANO

Buon Anno! Festeggiato bene? State bene? Spero che a queste 2 domande voi stiate rispondendo SI:)
E che che l’anno nuovo non abbia portato nessun tipo di stress, dato da vecchie aspettative non realizzate o da obiettivi nuovi impossibili da raggiungere.

Ci sono passata anch’io da visioni irrealizzabili, al fallimento totale, al non sentire nulla di diverso dall’anno precedente… ebbene ecco il mio segreto: CHIAREZZA!

Oggi voglio condividere con voi 3 pratiche da fare OGNI GIORNO per il mese di Gennaio e da ritornarci sempre in una situazione di confusione.

Il Chakra (punto energetico del tuo corpo) che ha a che fare con la CHIAREZZA e’ il sesto: il famoso terzo occhio, che si relaziona con la visione interiore, la saggezza personale e la relazione con la nostra coscienza universale.

Piu’ chiarezza portiamo nella nostra intenzione, piu’ riusciamo a vedere le varie connessioni e opzioni che ci fanno stare bene per raggiungere i nostri obiettivi per l’anno nuovo e manifestare cio’ che vogliamo, perche gia’ lo abbiamo in noi  a livello di vibrazione energetica, capisci il potere della mindfulness?

L’obiettivo non deve essere posto perche’ non ci accontentiamo del presente, ma perche’ ci rendiamo conto della bellezza dell’anno passato e quello presente, cosi da essere gia’ connessi con la visione finale.

La purificazione del Sesto Chakra, Ajaa, e’ fondamentale per realizzare i tuoi obiettivi. Oggi voglio condividere con te 3 semplici pratiche che possono aiutarti.

1- Durante la tua meditazione preferibilmente ad occhi chiusi, ripeti il Bijia mantra OM mentalmente oppure cantalo ad alta voce enfatizzando la consonante MMMMM. Senti la vibrazione nelle tempie e nel naso. Nota come lo spazio di visione interiore si amplifica e continua a seguire la vibrazione del mantra, non come parola ma come suono. Lascia andare i pensieri e ritorna all’OM

2- Da seduto in Sukasana ( gambe incrociate) fai delle torsioni prima a destra e poi a sinistra accompagnate dal respiro dal naso. Mantieni la testa alta e senti il potere del tuo prana, energia, salire nel tuo cervello, aumentando l’apertura mentale.

3- Fai qualcosa di creativo: Scrivi. Disegna. Colora. Cosa? Qualsiasi tipo di cosa che ti aiuti ad elevare la tua vibrazione e a connetterti con la tua visione di te stesso parte del cosmo, parte perfetta dell’assoluto. Inoltre il colore associato a questo chakra e’ l’indaco. Includilo nella tua esplorazione artistica.

L’introspezione, lo studio di se stessi, la trasparenza verso cio’ che ci aiuta a migliorare e il lasciare andare abitudini negative sono inoltre parte essenziale della relazione con te stesso e per sviluppare la tua capacita’ intuitiva, necessaria per fare le scelte giuste.

Vai nella mia pagina Facebook dove ti do altri consigli per iniziare il tuo anno al meglio con la pratica del RISE CLUB.

Spero che il 2019 sia l’anno piu’ bello fino ad ora...aggiornami!


ENGLIGH

Happy New Year! Celebrated well? Do you feel good? I hope you are answering these 2 questions with a big YES :)

And that the New Year has not brought any kind of stress, given by old unrealized expectations or new goals impossible to achieve.

I have also gone from unrealizable visions, to total failure, to not feeling anything different from the previous year ... now, here is my secret: CLARITY!

Today I want to share with you 3 practices to be done EVERY DAY for the month of January to set your vision for 2019 or any time you need more clarity.


The Chakra (energetic point of your body) that has to do with CLARITY is the sixth: the famous third eye, which relates to inner vision, personal wisdom and the relationship with universal consciousness

The more clarity we bring to our intention, the more we can see all the connections and options that make us feel good. Only this way can we truly manifest what we want, because we already have it within us in its energy vibration form. Do you understand the power of mindfulness?

The goal should not be wanted because we are not content with the present, but because we are aware of the beauty of the past and the present moment and we want to keep manifesting from that abundance.

The purification of the Sixth Chakra, Ajna, is therefore fundamental to achieve any type of goal. Today I want to share with you 3 simple practices that can help you in doing so:

1- During your meditation, preferably with your eyes closed, repeat the Bijia mantra OM mentally or sing it out loud emphasizing the MMMMM consonant. Feel the vibration in the temples and in the nose. Notice how the space of inner vision is amplified. Continue to follow the vibration of the mantra, not as a word but as a sound. Let the thoughts go and gently come back to the OM each time your mind travels away.

2- From sitting in Sukasana (legs crossed) twisting first to the right and then to the left and focusing on your breath form the nostrils. Keep your head up and feel the power of your prana, energy, go up into your brain, increasing your openness.

3- Do something creative: Write. Draw. Color. Any kind of thing that helps you elevate your vibration and connect with the vision of yourself being part of the cosmos, a perfect part of the absolute. Furthermore, the color associated with this chakra is indigo. Include it in your artistic exploration.


Introspection, self-study, transparency towards what helps us to improve and letting go of negative habits are also an essential part to develop your intuitive capacity, necessary to make the right choices.

Go to my Facebook page where I'll give you more tips to start your year at best with the practice of the RISE CLUB.



I hope that 2019 is the most beautiful year so far ... update me about how you are finding more clarity!




 

10 consigli per iniziare al meglio il 2019- 10 Tips to enter 2019 at your best

ITALIANO

Ecco ci siamo: la fine del 2018 e’ dietro alle porte e questo e’ l’ultimo blog post per il 2018.

Spero che abbiate passato tutti un bellissimo Natale con le vostre famiglie e amici, ma che siate anche riusciti a ritagliare un pezzetto di pace per voi stessi.Mi piace lasciarvi una semplice pratica, la mia per la precisione, per entrare nel 2019 al pieno delle vostre forze e con un’alta vibrazione.

questi 10 consigli ti possono aiutare nel creare la tua routine personale di wellness; scegline alcuni o tutti per il tuo benessere psico- fisico.

Queste sono pratiche che includo e sviluppo in dettaglio nel The Rise Club, il metodo che ho creato per alzare la tua vibrazione.

1- DORMIRE:

Minimo 8 ore. Basica, certo. Eppure quante volte la diamo per scontata e non ci concediamo le giuste ore di sonno? O un riposino quando possiamo? Certi studi hanno dimostrato che una delle ragioni principali di depressione e ansia cronica e’ la mancanza di sonno.

2- DETOSSIFICARE:

oli essenziali al mattino a stomaco vuoto (se vuoi più informazioni sugli oli scrivimi) spazzolare la pelle ad asciutto, mangiare non prima delle 10.00 e non dopo le 19. Eliminare zucchero bianco e tutto cio’ che e’ bianco dal piatto (carboidrati complessi, ma anche patate, latticini, riso bianco, pasta ) sostituendo il colore (frutta e verdura, riso integrale, quinoa, patate dolci, tuberi etc). No carne.  Dare al corpo il tempo per ogni giorno risorgere e rigenerarsi.

3- FARE DEL MOVIMENTO CARDIO:

tutto fino al punto in cui si suda. Se vuoi qualche ispirazione vai sul mio canale youtube e segui la pratica Live del Rise Club ogni Martedi alle 21.00 su Instagram e Facebook

4- PRATICARE YOGA:

ok scontato :-) sono un’insegnante di yoga da dieci anni dirai. Ma sono mamma, imprenditrice ed ho imparato ad adattare la pratica alle mie esigenze. Se vuoi qualche ispirazione vai sul mio canale youtube e segui la pratica Live del Rise Club ogni Martedi alle 21.00 su Instagram e Facebook

37DBA17E-2797-43F1-8EC6-6FA9CD3026D2.jpeg

5- PRATICARE MEDITAZIONE:

essenziale. Capisco che puo’ essere difficile per alcuni. Il mio consiglio: ci sono tantissime tecniche ma quella che piu’ mi ha aiutato a stabilire una pratica costante e’ seguire il respiro. Notare il movimento del petto e della pancia durante l’ispirazione  e l’espirazione. Non ti preoccupare anche qui do un sacco di tecniche nella mio incontro settimanale del Rise Club, ma il consiglio che ti do e’ di iniziare. Puoi meditare sul divano, a letto su una sedia o su un cuscino per 3 minuti al giorno. Chiudi gli occhi e respira...

7- SCRIVERE LA MIA INTENZIONE del giorno:  

Come possono iniziare al meglio se la mia vibrazione e’ bassa? Allora accordo lo strumento con vibrazione divina, dentro di me.

8- SCRIVERE 3 COSE PER CUI SONO GRATA:

alla fine o all’inizia della giornata. Noto la positivita’ della  vita ed entro nell’energia dell’abbondanza.

9- STUDIARE:

sempre. Leggo o mi aggiorno nella mia disciplina. Voglio poter darvi il meglio e dopo dieci anni continuo ad essere studente. Podcast, libri, video, classi, workshops..

10- DARE:

ogni giorno, il servizio e’ cio’ che illumina il mio cammino. Supportare una causa, comprare il cibo al km 0, usare materiali riciclati, comprare all’altro mercato, donare del tempo, energia e risorse per aiutare una missione o delle persone. Ci sono tantissimi modi per dare indietro.

ENGLISH

Here we are… the end of 2018 is around the corner.


I hope you all spent a wonderful Christmas with your family and friends and that you also managed to carve out a little piece of peace for yourself.



I would like to leave you with a simple practice, my own, to enter in 2019 with strength and high vibration.


These 10 tips can help you create your personal routine when you incorporate some or all of these practices for your physical and mental well-being.

These are all practices that we practice more deeply together at The Rise Club, the method I developed to rise your vibration:


1- SLEEPING:

Minimum 8 hours. Basic, of course. Yet how often do we take it for granted and do not allow ourselves the right hours of sleep? Or a nap when we can? Certain studies have shown that one of the main reasons for chronic depression and anxiety is lack of sleep.



2- DETOXIFY:

Detoxifying essential oils in the morning on an empty stomach (email me if you need some recommendations), dry skin brushing, eating later than 10:00am and not after 7:00pm. Eliminate white sugar and everything that is white from the plate (complex carbohydrates, but also potatoes, dairy products, white rice, pasta) and replacing with color (fruits and vegetables, brown rice, quinoa, sweet potatoes, tubers, etc.). No meat. Be patient and give the body time every day to rise and regenerate.




3- CARDIO MOVEMENT:

Everything up to the point of sweating. If you want some inspiration, go to my youtube channel or follow the live practice of The Rise Club every Tuesday at 3:00pm ET on Instagram and Facebook.



4- PRACTICE YOGA:

Ok easy for me:-) I have been teaching yoga for ten years! But I am also a mother, an entrepreneur and I learned to adapt the practice to my time needs. If you want some inspiration, go to my youtube channel and follow the live practice of The Rise Club every Tuesday at 3:00pm ET on Instagram and Facebook.



5- PRACTICE MEDITATION:

Essential. I understand it can be difficult for some. My advice: there are many techniques but the one that helped me to establish a constant practice is to follow the breath. Notice the movement of the chest and belly during the inhale and the exhale. Do not worry, I give a lot of techniques in my weekly Rise Club meeting, but the most important advice I can give you is to START. You can meditate on the sofa, in bed, on a chair or on a pillow for 3 minutes a day. Close your eyes and breathe...

DSCF4891.jpg


7- WRITING MY INTENTION:

Then I start my day. How can I have the best start, if my vibration is low? I tune in with the divine vibration inside me.


8- GRATITUDE PRACTICE:

I write 3 things I am grateful for at the beginning or end of my day. I observe the positivity of life and enter into the energy of abundance.


9- STUDYING:

Always. I read or update myself in my discipline. I want to deliver you the best and after ten years I continue to be a student. Podcasts, books, videos, classes, workshops…


10- GIVE BACK:

Every day, service is what illuminates my path. I support a cause, I buy fair trade food and goods; I recycle and consume as little plastic as possible. I give time, energy and resources to help a mission or people. There are so many ways to give back.






 

4 consigli di yoga da fare sull’aereo// 4 yoga tips to do on the airplane

803e24c5-85a1-4308-bccd-914c91e98024.jpg

ITALIAN

Fare il lavoro che piace e’ fondamentale. Unire la passione con il lavoro e’ eccezionale; ma dare un servizio alle persone e aiutarle con il mio messaggio lo e’ ancora di piu’!

Viaggiare e’ stata sempre una delle mie passioni e la mia esperienza con AirItaly ha unito tutto cio’ che amo fare di piu!

GEG_7830.jpg

Il 6 Dicembre 2018 AirItaly- che ho conosciuto mentre insegnavo  all’evento di Wanderlust108 a Settembre- ha lanciato il volo diretto Milano - Delhi e sono stata invitata come yoga talent durante l’evento all’aeroporto internazionale di Malpensa.

Che esperienza meravigliosa documentare il mio volo New York -  Milano con AirItaly, un servizio impeccabile, tanta attenzione ai dettagli e la possibilita’ di praticare mindfulness e yoga per rilassarmi e godermi ancora di piu’ il volo! Gli stessi consigli di benessere in volo li ho poi insegnati durante l’evento ufficiale a Milano.

GEG_8297.jpg

Se non avete seguito la diretta Live sui Social dall’aeroporto, oggi voglio condividere con voi queste  quattro pratiche tips da fare in volo per arrivare a destinazione ancora piu’ rilassati e aperti alla nuova esperienza del viaggio.

1- Appena seduti rilassatevi in poltrona. Da seduti allungate bene la spina dorsale, fate respiri profondi e intrecciate le dita delle mani dietro il collo per supportarlo, facendo delle rotazioni cervicali lente e precise accompagnate dal respiro. L’articolazione del collo puo’ diventare tesa durante il volo, e’ importante percio’ scioglierla.

2- Durante il decollo visualizzate le nuvole e  sentite la leggerezza e lo spazio nel momento speciale del volo. Lasciatevi andare nell’esplorazione di voi stessi in liberta’, verso una destinazione nuova e apprezzate il volo, sospesi, senza tempo. Che fortuna volare!

GEG_8331.jpg


3- Durante il volo fate il Mudra ( posizione delle mani) di Ganesha per bilanciare il respiro, la sensazione di presenza nel vostro corpo e l’elemento terra, ora siamo sospesi da tempo nell’elemento aria. Ganesha e’ un elefante e il dio che rimuove gli ostacoli nella tradizione indiana. Accompagnate il mudra con profondi respiri dal naso.


GEG_8335.jpg


4- Prima dell’atterraggio riattiviamo la circolazione del viso, picchiettando leggermente con la punta delle dita il viso, gli zigomi e il terzo occhio, punto energetico della visione e dell’intuizione tra le sopracciglia. Stiamo atterrando in una nuova esperienza ed e’ importante immaginare la nostra destinazione con chiarezza e mantenere la visione aperta al momento presente.


Spero che questi consigli vi possano aiutare nelle vostre avventure in volo e rendere ogni esperienza ancora piu’ piacevole!


ENGLISH

Doing the job you like is fundamental. Combining passion with work is exceptional; but serving people and helping them with your message is even more important!

Traveling has always been one of my passions and my experience with Airitaly has combined everything I love to do at once!

GEG_8246.jpg

On December 6, 2018 AirItaly - whom I met while I was teaching at the Wanderlust 108 event this past  September - launched the direct flight Milan - Delhi and I was invited as a yoga talent during the event at Malpensa International Airport.

What a wonderful experience to document my flight (New York - Milan) with AirItaly with impeccable service and attention to details. I had the possibility to practice mindfulness and yoga to relax and enjoy the flight and to teach tips for well being on the plane in Milan at the official launch event.

If you haven’t yet seen the Live video on Social media from the airport, I want to share with you these four practical tips to do while flying, to arrive at destination even more relaxed and open to the travel experience.

1- As soon as you sit down, relax in your seat. While sitting, stretch the spine, take deep breaths and interlock the fingers behind the neck to support it, making cervical rotations slowly while breathing. The neck can become tense during a flight, so it is important to dissolve it.


2- During the take-off visualize the clouds and enjoy the feeling of lightness and the space in the sky…what a special moment. Let yourself go, explore the sense of freedom towards a new destination and appreciate the flight, suspended, timeless.


3- During the flight make a Mudra (hand position) of Ganesha to balance the breath, the feeling of presence in your body and the earth element; now THAT we have been suspended in the air element quite a while. Ganesha is an elephant and represents the god who removes obstacles in the Indian tradition. Accompany the mudra with deep breaths from the nose.

GEG_8335.jpg


4- Before the landing reactivate the circulation of the face: with your fingertips lightly tappinng the face, the cheekbones and the third eye- energetic point of vision and intuition between the eyebrows- begin to feel the energy flowing.  We are soon landing in a new experience and it is important to imagine our destination clearly and to keep the vision open to fully enjoy the present moment.

I hope these tips can help you in your flying adventures and make every experience even more enjoyable!

 

Perfettamente imperfetti // Perfectly Imperfect

ITALIANO

Vivo all’estero da 13 anni e a New York da dieci per la precisione. A New York dicono che dopo dieci anni di vita nella metropoli, si diventa Newyorkesi.

Questa esigenza di APPARTENENZA e’ fondamentale per vivere bene per la maggiorparte di noi. L’uomo e’ infondo un animale sociale. La parola Yoga significa UNIONE “ yoking together”.

Ma allora perche’ vivere in  UNIONE e’ cosi difficile? Perche’ il riscontrarsi con le nostre imperfezioni e’ cosi doloroso? E soprattutto perche’ sembra impossibile accettare le nostre Imperfezioni?

La cultura in cui viviamo di certo non aiuta, anzi fa leva sulle nostra mancanze per farci sentire ancora piu’ inadeguati, invece che supportarci. E se invece la pensassimo diversamente? E seiniziassimo ad amare le nostre imperfezioni, con la realizzazione che se tutto fosse perfetto non ci sarebbe evoluzione?

L’universo e’ perfettamente imperfetto perche’ e’ esattamente come deve essere. Nella filosofia yoga, noi siamo il riflesso dell’universo. Siamo un piccolo un cosmo e quindi conteniamo tutte le bellezze e tutte le imperfezioni che vediamo in noi stessi e negli altri.

Percio’ LASCIAMO ANDARE questo concetto di perfezione come risultato finale e godiamoci il fatto che in questo viaggio che e’ la vita,  siamo gia’ un MASTER PIECE, un CAPOLAVORO.

Con questa consapevolezza possiamo iniziare a cambiare il nostro atteggiamento verso gli altri e noi stessi, sentendoci piu’ uniti e paragonandoci di meno l’uno con l’altro.

Domani torno a casa a Brooklyn. Nel volo so che il pilota, con la sua conoscenza, modifichera’ la rotta a seconda delle perturbazioni. Allo stesso modo possiamo modificare le nostre azioni con la consapevolezza delle nostre imperfezioni.

E’ vero che conoscersi e’ importante ma e’ altrettanto importante amare le nostre imperfezioni, cosi da abbracciarci e bastarsi.  L’amore per se stessi e’ YOGA.

Cosa ne pensi? Da Milano a New York con amore, Linda


ENGLISH

I have been living abroad for the past 13 years, ten in New York. They say that after ten years of living in the metropoly, you become a New Yorker.

The need for BELONGING is fundamental. People are social animals and the word Yoga means UNION "yoking together".

So why is living in UNION so difficult? Why are our imperfections so painful? And why sometimes does it seem impossible to fully accept our and others imperfections?

The culture in which we live is not helpful, rather it leverages our shortcomings to make us feel even more inadequate, instead of supporting us. What if we were to love our imperfections, with the realization that if everything were perfect, there would be no evolution?

The universe is PERFECTLY IMPERFECT  because it is exactly as it should be. In yoga philosophy, we are the reflection of the universe.

We are small cosmos and therefore we contain all the beauties and imperfections that we see outside ourselves.

So let’s  let go of this concept of perfection as a final result and let's enjoy the fact that in this journey, we are already a MASTERPIECE!

With this awareness, we can begin to change our attitude towards others and ourselves, feeling more united and comparing ourselves less with our peers.

Tomorrow, I'm going back home to Brooklyn. During the flight the pilot, with his knowledge, will modify the route according to the perturbations. In the same way we can modify our actions with the awareness of our imperfections.

It is true that knowing each other is important, but it is equally important to love our imperfections, so that we can embrace them and be satisfied.

Self Love is YOGA.

What do you think about it? From Milan to New York with love, Linda

 

Ansia da fine anno? Ecco come affrontarla // End of the year anxiety? This can help you

ITALIANO-


Siamo arrivati a Dicembre e la fine dell’anno si avvicina,  facendo parte di quella categoria di date un po’ troppo cariche di feelings, come i compleanni quando si passa una certa eta’ o l’inizio di Settembre che non importa anche se non andiamo piu a  scuola da vent’anni.

Oltre alle varie aspettative raggiunte o meno, successi celebrati o no, ecco che si aggiungono anche le feste, le cene e pranzi festivi che portano un misto di dolce amaro a tutta la situazione.

Ma allora come trovare equilibrio, come rifiutare di mangiare la decima fetta di dolce in una giornata, come non abbattersi se non si e’ raggiunto un obiettivo?

Il segreto dell pratica per me e’ il concetto del TEMPO e SPAZIO.

Lo Yoga ci insegna a sentirci bene IN se stessi. Perche’ DENTRO di noi conteniamo tutto l’universo. E’ una pratica circolare dove  il voi diventa noi e il domani e’ sempre l’OGGI. E vivendo il piu’ possibile nel presente, tutto sembra rallentare un pochino ed essere piu’ digeribile.


Guarda il mio video di YouTube per capire il concetto chiave di SPAZIO dove ti aiuto a sentirti meno ansiosa e a capire che hai tutto il potere per cambiare e TRASFORMARE la tua vita…

 


E’ gia, il concetto di TRASFORMAZIONE va passo a passo con quello di EVOLUZIONE, che sono qualita’ essenziali per noi esseri viventi...ma nei miei studi della pratica ho imparato che e’ la nostra anima a guidarci, e questo non e’ certo un concetto lineare :)


Oggi volo nel cielo per arrivare in Italia domani e anche quando voliamo il concetto di spazio e tempo diventa relativo, e con questo esempio ti lascio riflettere ;) …. Buon Inizio di Dicembre!

Fammi sapere come posso supportarti, lasciami un commento e vai sul mio canale youTube, iscriviti e rimani sempre aggiornato! A presto :)



ENGLISH-

December is here and the end of the year is approaching, being part of that category of dates a bit too loaded with feelings, like birthdays when you pass a certain age, or the beginning of September after school age…


In addition to the various expectations achieved or not, successes celebrated or not, here there are also parties, dinners and festive lunches that bring a mixture of bitter sweet to the whole situation.


But then how to find balance, how to refuse to eat the tenth slice of cake in a day, how not to feel beat up  if you haven’t reach that goal?


The secret lies in the concept of TIME and SPACE.



Yoga teaches us to feel good about ourselves. Because INSIDE we contain the whole universe. It is a circular practice where you become us and tomorrow is always the NOW. And when you live in the present, everything slows down a little and it’s more digestible.



The concept of TRANSFORMATION goes step by step with that one of EVOLUTION, which are essential qualities for all living beings ... but in my studies, I learned that it is our soul that guides us, and this is certainly not a linear concept :)


Today I’ll be flying in the sky to be in Italy tomorrow. When we fly, the concept of space and time becomes relative, and with this I’ll leave you to contemplate on  .... a good December Start!


I hope these tips can help you find balance. Let me know! See you soon :)




 

IL SEGRETO PER VIVERE FELICI-5 domande da farsi tutti i giorni// THE SECRET FOR HAPPINESS- 5 questions to answer everyday

ITALIANO

Possiamo avere tutto nella vita, ma essere ancora infelici. Come mai?

E’ perche’ non abbiamo trovato il nostro scopo, la nostra vera missione. Ebbene si, anche se il conto in banca e’ bello pieno o facciamo un lavoro interessante, oppure abbiamo la relazione perfetta …. Eppure manca quel qualcosa… cos’e’?

Nella pratica e filosofia yoga c’e’ un concetto importantissimo, quello del DHARMA. Dharma si puo’ tradurre come “dovere”.  

E qui subito si accende un campanello d’allarme: se siete come me, ricercatrici di liberta’, come puo’ essere che il dovere fare qualcosa ci possa procurare felicita’ ? Non e’ questo il concetto opposto di liberta’?

Mi piace pensare al Dharma come allo SCOPO della mia vita.

Come la mia cara insegnate di yoga Sharon Gannon mi disse, ogni giorno possiamo essere uno strumento d’ AMORE e usare le nostre abilita’ per aiutare la vita altrui.

In questo modo si soddisfano due desideri principali che abbiamo come essere umani:


1- ci sentiamo connessi e diamo ascolto  al nostro istinto di appartenenza

2- viviamo in armonia con noi stessi

Per sentirci connessi, completi ed uniti dobbiamo soddisfare il nostro dharma non solo a livello materiale ma anche spirituale. Ognuno e’ nato con una qualita’ speciale da condividere con il resto di noi.

Inizia a vederti in modo diverso: sei un organismo complesso con tantissimi componenti. Sei un’organizzazione con moltissime transazioni interne.

Ogni giorno per trovare il tuo scopo e stare bene con te stessa fatti  queste 5 domande ogni giorno quando ti svegli:


1- Oggi come posso supportare tutte le cellule del mio corpo?


2- Che azione posso compiere per essere al servizio di qualcun’altro?

3- Oggi come posso far sorridere una persona?

4- Come posso oggi  prendermi cura di me stessa?

5- Cosa posso cambiare per facilitare la comunicazione con qualcun’altro?


Piu’ viviamo con la consapevolezza della nostra missione nel mondo, piu’ ci connettiamo con la nostra verita’ e quando siamo nella nostra autenticita’, siamo noi stessi e siamo felici.


Spero che questi consigli possano aiutarti a trovare equilibrio. Fammi sapere e mandami un mail! A presto:)

ENGLISH

We can have everything in life, but still be unhappy. Why?


It is because we have not found our purpose, our true mission. Well yes, even if the bank account is full or we have an interesting job, or the perfect relationship .... Yet there might be something missing ... what is it?


In yoga philosophy there is a very important concept, that of DHARMA. Dharma can be translated as "duty".

And here a warning bell lights up: if you're like me, freedom seeker, how can it be that the duty to do something can bring happiness to us? Is this not the opposite concept of freedom?



I like to think of Dharma as the PURPOSE of my life.

Like my dear yoga teacher Sharon Gannon told me once, every day we can be an instrument of LOVE and use our skills to help others' lives.

In this way we satisfy two main desires that we have as human beings:
1- we belong

2- we live in harmony with ourselves

To feel connected, complete and united we must satisfy our dharma not only on a material but also on a spiritual level. Everyone was born with a special quality to share with the rest of us.



Start to see yourself differently: you are a complex organism with many components. You are an organization with a lot of internal transactions.



Every day to find your purpose and feel good about yourself, ask yourself these 5 questions when you wake up:

1- How can I support all the cells in my body today?

2- What action can I take to serve someone else?

3- How can I make a person smile?

4- How can I take care of myself today?

5- What can I change to facilitate communication with someone else?


The more we live with the awareness of our mission into the world, the more we feel connected with our truth and when we are in our authenticity, we are happy and content.


I hope these tips can help you find balance. Let me know! See you soon:)


 

3 semplici PRATICHE per ACCETTARE il proprio CORPO//3 PRACTICES to accept YOUR BODY

NON SI PUO’ GUARIRE UN CORPO CHE SI ODIA

Affrontiamo oggi un tema che tocca diversi aspetti umani: il PIACERSI e l’ACCETTAZIONE. Questi sono argomenti fondamentali dello yoga.

Voglio che tu sia onesto con te stesso: quante volte ti sei guardato allo specchio con amore?

Quante volte hai visto te stesso per quello che sei davvero? Quando sei felice o quando sei giu’ di morale, come giudichi il tuo corpo?

Mi sono fatta queste domande tante volte ed di sicuro la connessione corpo, mente e spirito e’ una degli elementi fondamentali per vivere una vita serena.

Nella mia ricerca e studio della pratica yoga, ho imparato ad osservare come il mondo esterno e’ interconnesso con il nostro mondo interno e come tutte le azioni che facciamo durante il giorno ci danno o ci tolgono energia.

Molte persone si accorgono del proprio corpo solo quando c’e’ qualcosa che non va, lamentandosi, invece di creare uno spazio sicuro per la guarigione di se stessi. Questo tipo di atteggiamento preclude qualsiasi tipo di guarigione.

NON SI PUO’ CURARE UN CORPO CHE SI ODIA,  perche’ se tutto nasce dall’intenzione allora concordiamo con il fatto che il disprezzo del proprio corpo, la continua autocritica che parte da uno sguardo allo specchio di troppo e  il giudicarsi inadeguati, non fanno altro che AUMENTARE il disagio e di sicuro non portano una situazione piacevole e di guarigione della nostra sfera psicofisica ed emotiva.


Oggi ti voglio dare 3 PRATICHE che possono aiutarti ad accettare il tuo CORPO:

1- SVILUPPA L’ ABILITA’ DI SENTIRE IL TUO CORPO: letteralmente tocca il tuo corpo.Il tuo viso, la tua pancia, le tue gambe... Datti un auto massaggio e ritorna nel tuo corpo. Questa e’ una pratica che insegno nelle mie classi per risorgere nel proprio corpo. Nota: all’inizio ti potra’ sembrare strano. Cerca di toccare le parti del tuo corpo che non ti piacciono con piu’ lentezza e amore. Per un massaggio ti suggerisco gli oli essenziali di Lavanda e Aroma touch di doterra che puoi comprare con questo link    https://www.doterra.com/US/en/site/lindagastaldello

2- PARLATI CON AMORE: nota i tuoi pensieri e le voci all’interno della tua testa. Chi sono? Come si rivolgono al tuo corpo? Cosa dicono? Rivolgiti al tuo corpo con amore: parla ad alta voce a te stessa per esempio: pancia ti voglio bene, capisco che quando mangio ti gonfi ma poi grazie alla digestione ritorni come prima, grazie per gli organi che prendono le sostanze dal cibo e lo tramutano in energi. Ti voglio bene pancia, scusami se a volte ti ho trascurata o criticata. Ora sono piu’ paziente con te...

3- NON COMPARARTI, AGISCI:  viviamo nell’era del social media e i nostri canali di percezione sono piu’ che mai sfasati da filtri sui social media, photoshop e l’ansia da prestazione. Quanto tempo spendi al giorno a compararti con altri? E’ irreale: non sappiamo il tempo e l’evoluzione della persona a cui ci compariamo.  Facciamo un’azione CONCRETA che ci porti alla nostra realizzazione e accettazione.

Spero che queste semplici pratiche di accettazione ti aiutino a considerati come se tu fossi la tua migliore amica.

Fammi sapere se ti aiutano, lascia un commento per condividere i tuoi pensieri e iscriviti alla mia Newsletter, non te ne pentirai!


YOU CAN’T HEAL IF YOU HATE YOUR BODY

Today we face a theme that touches on a main human challange: Self ACCEPTANCE, a fundamental topic for self love.

Be honest: how many times have you looked at yourself in the mirror with love?How many times have you seen yourself for what you really are? When you're happy or when you're feeling down, how do you judge your body?

I have asked myself those questions many times and for sure the connection body, mind and spirit is one of the fundamental elements for living a content life.

As a yoga students a practitioner, I learned to observe how the external world is interconnected with our internal world and how all the actions we do during the day give us or take away our energy.

Many people notice their body only when something is wrong with it,  complaining, instead of creating a safe space for self healing. This type of attitude precludes any kind of real healing.


YOU CAN NOT HEAL A BODY THAT YOU HATE, because if everything comes from the intention we can agree with the fact that the continuous self-criticism that starts from looking in the mirror a bit too long, the inadequate judgment, does nothing but INCREASE the discomfort and certainly does not bring a pleasant state for into our psychophysical and emotional sphere.


I want to give you  3 SIMPLE PRACTICES that can help you discover and accept your body, so you can start the real healing.

1- DEVELOP THE ABILITY TO FEEL YOUR BODY: literally touch your body. Your face, your tummy, your legs ... Give yourself a massage and go back into your body. This is a practice that I teach in my classes to RISE in one's body. Note: at first it may seem strange to you. Try to touch the parts of your body that you do not like with slowness and love. I also suggest you use the essential oils of Lavender and Aroma touch of doterra that you can buy through this link https://www.doterra.com/US/en/site/lindagastaldello.

2- SPEAKING WITH LOVE: note your thoughts and voices inside your head. Who are they? How do they appeal to your body? What they say? Talk nicely to your body: speak aloud to yourself for example: belly I love you, I understand that when I eat you get swollen but then thanks to the digestion you come back as before, thanks to the organs that take substances from food and they turn it into energy. I love you belly, I'm sorry if sometimes I neglected or criticized you. Now I'm more patient with you ...

3- DO NOT COMPARE, ACT: we live in the social media age and our channels are more than ever displaced by filters on social media, photoshop and  that creates performance anxiety. How much time do you spend a day comparing with others? It is unreal: we do not know the time and the evolution of the person we are comparing ourselves to. Instead let’s make a CONCRETE action, that  can lead us to our realization and acceptance of the body.


I hope those simple acceptance practices will help you to consider yourself as if you were your best friend.



Let me know if they help you further and  leave a comment to share your thoughts and subscribe to my Newsletter, you will not regret it!




 

La Mindfulness anche alla guida

Ma chi l’ha detto che ci serve un cuscino e una stanza silenziosa per le pratiche di meditazione e mindfulness?
Una delle componenti principali della mindfulness e’ il rimanere concentrati sull’ esperienza del momento presente ed e’ possibile (e necessario) riuscire a farlo in tutte le situazioni, specialmente quelle piu’ frustranti, per esempio alla guida della macchina nel traffico di Manhattan!


Infatti sono le situazioni in cui ci sentiamo piu’ frustrati che richiedono da parte nostra l’attenzione nel momento presente per capire che abbiamo ancora una possibilita’ di scelta e con questa consapevolezza di spazio interiore.
Vedi, essere frustrati da una situazione come guidare la macchina ed essere bloccati nel traffico, con i bimbi da andare a prendere a scuola, una lezione di yoga da insegnare e i minuti contati e’ totalmente normale. Sono umana dopotutto, no?


Certo che si ma ho due modi di reagire: posso farlo in modo negativo e aggressivo scegliendo di sfogare la mia frustrazione su me stessa e gli altri (mmmm non un comportamento da yogi) oppure scegliere di vedere la situazione da un altro punto di vista: sono stata io a creare queste condizioni per me stessa e non posso controllare gli imprevisti del traffico pomeridiano di Manhattan, quindi che fare in QUESTO MOMENTO?
La mia regola numero uno e’ di RESPIRARE LENTAMENTE…. SLOW DOWN.

La rabbia e la frustrazione sono emozioni con gli steroidi. Fai un minuto di respirazione lenta in cui ti concentri sul ritmo del respiro contando quattro tempi nell’inspirazione e 4 tempi nell’espirazione. Nota come si crea immediatamente uno spazio tra te e la situazione. Continua questa tecnica di respiro finche non ti senti piu trascianata dall’emozione.
La seconda regola e’ far tacere immediatamente quella voce negativa all’interno della tua testa che inizia ad parlare a raffica e a farci sentire in colpa. Chi e’ quella voce, a chi si rivolge, a chi appartiene? Sei tu o e’ qualcun’ altro? Chiunque sia INTERROMPI questa conversazione che non porta da nessuna parte e ti fa solo abbassare la vibrazione: cambia musica!
Prepara una playlist intelligente di MANTRA che possono aiutarti a cambiare il mood! I mantra sono delle parole in sanskrito o in un’atra lingua con una carica positiva. La mente si concentra nella ripetizione di queste parole, possono essere multiple, e nella vibrazione che trasportano.


Canta o ripeti preferibilmente ad alta voce il tuo mantra preferito e nota come la tua vibrazione inizia a cambiare – in positivo, se la voce ritorna, alza il volume del mantra!
Il terzo consiglio che vi posso dare e’ di usare degli oli essenziali che immediatamente agiscono sulle vostre emozioni e supportano il rilascio di ormoni che promuovono il rilassamento. Ora potete anche trovare dei diffusori di oli da macchina, ma che una boccetta Roll-on puo’ essere applicata sul collo o sui polsi proprio come se fosse un profumo. Fatemi sapere se vi serve supporto sugli oli mi piacerebbe aiutarvi!


Sicuramente ci saranno altre situazioni in cui rimarro’ nel traffico della City o bloccata, ma ora che pratico meditazione constantemente posso utilizzare questi semplici metodi per aumentare la mia vibrazione positiva e rimanere concentrata nel momento.

 

Practice these 4 fundamentals to live your dream life- 4 pratiche per vivere una vita da sogno

Hello friends!

There are a few things I am really good at keeping consistent in my life because they are indispensable for my overall wellbeing.

You see, inside my heart I always knew that living aligned with my truth without compromising who I really am is essential to create ANYTHING that is valuable, everlasting and to bring happiness in my life...in other word to live with purpose.

During the past ten years I tried a lot of different things to find that everlasting joy within myself:  from traveling all over the world to escape reality, from isolation into studies to wanting to be part of a tribe, from working out religiously to experimenting with the latest healthy food diet and supplements, from being a single independent woman to becoming a fierce mother and partner. 

All of it was always underlined by a great desire of personal freedom no matter if I was in my hometown surrounded by my family or in a desert island monking out or in a yoga retreat among my best peers and teachers. 

So I asked myself what makes the difference daily to live the best life possible? It's to RISE my frequency to the frequency of LOVE which to me means feeling RESTORED, INSPIRED, SUPPORTED and EQUANIMOUS. Those are the four pillars I want everyday to fully embrace my life.

I created a method, the RISE Club, with four tools that I practice consistently which help me daily  to reduce anxiety, find more clarity, gaining self acceptance and establish a spiritual dialogue with my Self and the collective so I can make better choices for my dream life. 

With the RISE Club Classes, now I can share with you an opportunity to change prospective, work your personal architecture, connect with your soul and have the space necessary to conquer freedom over and over again all at your own time and from your home!

 

Ciao amici!

Ci sono alcune cose che mantengo consistenti nella mia vita perché sono indispensabili per il mio benessere generale.

Vedi, nel mio cuore ho sempre saputo che vivere allineata con la mia verità, senza compromessi, è essenziale per creare QUALSIASI cosa che sia preziosa, eterna e che porti felicità  ... in altre parole per vivere allineata con il mio scopo.

Negli ultimi dieci anni ho provato un sacco di cose diverse per trovare quella gioia infinita dentro di me: dal viaggiare per il mondo per sfuggire alla realtà, all'isolamento dello studio, al voler far parte di una comunita' e lavorare non stop, alla sperimentazione dell'ultima dieta alimentare sana, dall'essere una single donna indipendente a diventare madre e partner.

Tutto ciò è sempre stato sottolineato da un grande desiderio di libertà personale, a prescindere se mi fossi trovata nella mia città natale, circondata dalla mia famiglia, o in un'isola deserta o in un ritiro yoga tra i miei migliori colleghi e insegnanti.

Mi sono perciò chiesta che cosa faccia la differenza ogni giorno per vivere la miglior vita possibile?  Cio’ che ho scoperto, ma che intuitivamente ho sempre saputo, e’ la necessita’ di alzare la mia frequenza a parità  della frequenza d' AMORE. Il lavoro allora e’ creare le condizioni necessarie per sentirmi RISTRUTTURATA, ISPIRATA, SUPPORTATA ed EQUANIME. Questi sono i quattro pilastri che ho scoperto essere indispensabili ogni giorno per abbracciare pienamente la mia vita.

Ho creato un metodo, il Rise Club, con quattro strumenti che pratico constantemente e che mi aiutano quotidianamente a ridurre ansia, trovare più chiarezza, ottenere l'auto accettazione e a stabilire un dialogo spirituale con il mio Sé e la collettività in modo da poter fare scelte migliori per la mia vita.

Con le Classi del RISE Club , ora posso condividere con voi un'opportunità per aiutarvi a cambiare prospettiva, lavorare l' architettura personale, connettervi con la vostra anima e avere lo spazio necessario per conquistare la libertà più e più volte quando e dove volete!

 
Privacy Policy